Vino e Visciole

l'elisir delle donne

Vino e Visciole

La Visciola

Forse pochi sanno che il ciliegio deriva da due specie: il dolce ( Prunus Avium ) e l’acido ( Prunus Cerasus ), di quest’ultima specie fanno parte l’Amarena, la Marasca e la Visciola.

Il ciliegio Visciolo è da secoli diffuso nel territorio del Montefeltro, forse portato dagli immigrati dell’est venuti nella nostra zona dopo la famosa peste del 1300 che decimò molta forza lavoro nel zone dei feudi delle Marche.


La pianta spontanea si presenta sotto forma quasi arbustosa, le foglie sono piccole a goccia allungata e di colore verde scuro; il frutto si presenta rosso scuro in fase di maturazione anche sulla polpa interna con il nocciolo amaro e ricco di tannino.

 

Un frutto antico…Una bevanda antica

Vino e Visciole

Il Vino e Visciole Si.Gi.appena versato colpisce per il suo colore rubino intenso e per il suo profumo straordinariamente deciso di visciola matura. Al palato è morbido e persistente e il suo sapore dolce colpisce perchè risulta particolarmente bilanciato tra frutta, acidità e alcool.

Questo prodotto è tipicamente Marchigiano, è un vino dolce, vino da degustazione, da meditazione e da dessert,indicato con pasticceria secca, ciambelloni (dolce tipico delle nostre famiglie) e gelato,da assaporare e gustare in compagnia.

Definito elisir da corteggiamento , sa catturare le pupille gustative delle donne.

Per la limita quantità prodotta,si può definire : “tesoro patrimoniale da tutelare”.

Ricca intensità di frutti rossi, ciliegia matura

 

 

Usiamo cookies per assicurare una perfetta esperienza di navigazione nel nostro sito.
Voglio saperne di più
Ok